Il libro che viene letteralmente da un altro mondo. Scaricalo e leggilo!

Il Movimento Raeliano

Piemonte: Conferenza, LE NOSTRE ORIGINI EXTRATERRESTRI E LA FILOSOFIA DELL’INFINITO

sabato 27 luglio 2019 - 00:09:17
PIEMONTE - Giuseppe

Venerdì 26 luglio 2019 dalle ore 18:00 alle 23:59

Presso Laboratorio Luna a Casali Socraggio, 28822 Cannobio

388 484 1555


info©laboratorioluna.com




CONFERENZA

“LE NOSTRE ORIGINI EXTRATERRESTRI E LA FILOSOFIA DELL’INFINITO”.


"La vita sulla Terra non è il frutto di un'evoluzione casuale o di una creazione
divina, ma il risultato di una creazione scientifica da parte di una civiltà
extraterrestre".


Questi Esseri, molti anni fa, giunsero sulla Terra e, grazie alla loro tecnologia, ad
una perfetta padronanza dell'ingegneria genetica e del DNA, resero abitabile
questo pianeta, creando inoltre ogni forma di vita. Terminarono la loro
colossale opera creando l'uomo a "propria immagine e somiglianza", come dice
testualmente la Genesi Biblica.

Nella Bibbia originale scritta in ebraico Essi vengono chiamati “Elohim”. La parola
Elohim, tradotta erroneamente con il termine “Dio” nelle bibbie più comuni, è
un'antica parola plurale ebraica che significa "quelli che sono venuti dal
cielo".

Possiamo trovare le tracce dell’opera di questi extraterrestri nelle antiche scritture di
molte culture, anche se con il tempo sono state deformate dai nostri antenati
che non potevano comprendere razionalmente se non facendo appello al
soprannaturale e al misticismo.

Lasciandoci progredire da soli, gli Elohim vollero guidare l'Umanità inviando i Messaggeri
che diedero origine a tutte le grandi religioni. Mosè, Buddha, Gesù, Maometto,
ed altri come loro, giunsero in epoche e luoghi diversi per ricordarci le nostre
origini e trasmettere i Messaggi d'amore dei nostri Creatori.

Questi Messaggeri (o Profeti) hanno preparato l’Umanità in previsione dell’entrata
dell’Era scientifica o della comprensione, l’Era che stiamo attualmente vivendo
e che ha avuto inizio nel 1945 con l’esplosione della prima bomba atomica su
Hiroshima.

La religione cristiana la descrive come l'Era dell'Apocalisse (dal greco
“apocalypsis” che significa "RIVELAZIONE" e non "fine del mondo"). In questa
epoca, prevista e attesa da tutte le religioni, gli Elohim hanno deciso di
inviare il loro ultimo Messaggero, colui che svela la vera natura di questi
"Dèi", guidando inoltre l'Umanità verso lo sboccio, il progresso e una nuova
spiritualità.

A questo scopo, nel 1973, gli Elohim hanno contattato un giovane francese a cui
hanno dato il nome di Rael. Gli hanno affidato il compito di diffondere in tutto
il mondo questo rivoluzionario Messaggio e creare le condizioni per costruire
un'Ambasciata dove gli Elohim ritorneranno ufficialmente insieme a tutti i
grandi Profeti del passato, mantenuti in vita (insieme ad altri che si sono
distinti per le loro azioni positive) sul loro pianeta grazie ad un processo
scientifico di clonazione molto avanzato. E Non solo!

Gli Elohim hanno dato a Rael anche un’eredità filosofica straordinaria, che
comprende tecniche di meditazione, sviluppo personale, felicità interiore,
responsabilità e libertà del proprio essere, non violenza e amore… per vivere al
meglio su questo pianeta e renderlo un paradiso
terrestre.

Interverrà Giuseppe Caruso, portavoce del MRI